RIMINI-CASTROCARO, LA VIGILIA DI MISTER MASTRONICOLA

mister-nuova-sede

A distanza di quattro giorni dal vittorioso match di Coppa Italia con la Marignanese, domani la capolista Rimini tornerà al “Romeo Neri” per l’importante sfida contro il Castrocaro (fischio d’inizio ore 15.30). Così mister Mastronicola alla vigilia dell’incontro. “Non esistono impegni abbordabili, nemmeno sulla carta, ogni gara nasconde insidie particolari e ogni avversario va rispettato indipendentemente dalla posizione che occupa in classifica. Quella di domani, oltre che importante, sarà una partita tosta”. Il tecnico biancorosso rafforza così il concetto. “Il fatto di aver raggiunto la vetta due domeniche fa non vuol certo dire aver vinto il campionato. Prima abbiamo sofferto tutti insieme, ora tutti insieme stiamo raccogliendo i frutti del nostro lavoro che, però, è appena cominciato. Da parte mia non permetterò mai un impegno venga sottovalutato ma per come conosco il gruppo sono più che certo che anche i ragazzi la pensano in questo modo”. A proposito di gruppo un passo indietro sulle positive indicazioni arrivate mercoledì in Coppa dai giocatori che, fino a questo momento, hanno avuto meno spazio. “Anche se so cosa possono dare perché li vedo ogni giorno in allenamento una gara ufficiale è sempre differente, specie dal punto di vista dell’atteggiamento  mentale. Sono pienamente soddisfatto della prestazione dei ragazzi e contento delle risposte che mi hanno dato. Molti meriterebbero la maglia da titolare, tutti meriterebbero di trovare più spazio, purtroppo devo fare delle scelte e a volte sacrificare l’uno o l’altro anche in virtù del discorso under. So però di poter contare su un gruppo che si allena sempre con la massima disponibilità e grande impegno, e questo per un allenatore è una fortuna”.

Salvo lo squalificato Andrea Brighi, tutti a disposizione di mister Mastronicola.

Giovedì, infine, il Rimini scenderà in campo in amichevole con la Nazionale di San Marino. Si giocherà alle 18.30 allo stadio “Serravalle B”.