FAENZA-RIMINI, LA VIGILIA DI MISTER MASTRONICOLA

mister-29-ottobre

Dopo il netto successo casalingo sul Castrocaro, domani la capolista Rimini sarà di scena al “Bruno Neri” di Faenza (fischio d’inizio ore 14.30). Così mister Mastronicola alla vigilia. “Una società che negli anni passati ha militato in Serie C poi, nelle ultime stagioni, ha disputato campionati di Promozione e di Eccellenza. Questo, però, non significa che non ci sia voglia di fare calcio, anzi. E domani, dato che sarà una partita di cartello per il nostro girone, è molto probabile si giocherà davanti a un buon pubblico. A livello di avversario credo la loro classifica non rispecchi il reale valore della squadra che, specie tra centrocampo e attacco, può contare su elementi del calibro di Mordini, Negrini e Nicolini. Posto che ogni avversario va rispettato e mai sottovalutato, il Faenza è senza dubbio squadra da tenere in grande considerazione”. E a proposito di mentalità il tecnico biancorosso ribadisce così cosa chiede ai suoi ragazzi. “Domenica col Castrocaro, nonostante la vittoria, mi sono molto arrabbiato per via di certi atteggiamenti, per un certo tipo di mentalità che non voglio vedere. Quando una squadra è sul 3-0 non deve rischiare nulla, poi si può anche prendere gol ma devono essere bravi gli avversari. Noi, invece, lo abbiamo regalato perché con la testa eravamo già negli spogliatoi. E lo stesso dicasi per altre situazioni concesse nel finale di gara, il che significa che non abbiamo avuto l’atteggiamento giusto. Anche sul 3-0 voglio ci sia sempre un nuovo obiettivo, domenica ad esempio c’era quello di continuare a mantenere la porta inviolata. In settimana ho detto alla squadra che non voglio più vedere questi cali mentali, credo abbiano recepito il messaggio ma, soprattutto, mi auguro se ne siano resi conto i ragazzi per primi”.