VALORI: “E’ LA MIA GRANDE OCCASIONE”

“E’ l’occasione più importante della mia carriera, al Rimini non ho potuto dire no”. Queste le prime parole pronunciate da Riccardo Valori, l’attaccante appena prelevato dalla Clodiense, durante la conferenza stampa di presentazione. “Ho parlato con il diesse Tamai 20 giorni fa e appena mi è stato possibile sono venuto. Nella vecchia società sono stato molto bene ma al Rimini non si poteva dire no. Inizialmente non volevano lasciarmi partire, poi il presidente ha capito che per me si trattava di una grande opportunità e per questo lo ringrazio. E’ l’occasione più importante che ho avuto fino a questo momento, sono in una squadra che in pochi anni sono certo tornerà a giocare nella categoria che gli compete. Spero di essere pronto per fare questa cavalcata assieme al Rimini”. Il neo biancorosso ha poi illustrato le proprie caratteristiche. “Prediligo agire da seconda punta, ma posso fare anche il trequartista. Nell’attacco a tre della Clodiense ho giocato da esterno sinistro, soluzione che mi piace perché essendo destro mi permette di accentrarmi e andare al tiro”. L’ultima battuta sul campionato e il proprio obiettivo personale. “E’ un girone che ho fatto per due stagioni, due campionati molto equilibrati. Vincere non è mai facile, alla fine la spunterà chi avrà più continuità. A livello personale la scorsa stagione ho vinto la classifica dei cannonieri con 22 reti, quest’anno ne ho già realizzati 8 dunque se ne facessi altri 12-13 nel girone di ritorno sarei contento”.

Così il direttore tecnico Roberto Landi e mister Alessandro Mastronicola. “Valori è un attaccante con un curriculum di tutto rispetto – ha affermato Landi -. La società ha fatto un investimento anche per il futuro, vedendo la carta di identità e conoscendo le caratteristiche del giocatore credo possa essere funzionale anche per le prossime stagioni”.

“Con la società ci siamo guardati intorno per valutare diversi profili che potessero fare al caso nostro – ha spiegato Mastronicola -. Abbiamo scelto Riccardo proprio perché potrà essere utile in questa stagione ma anche in futuro. E’ un giocatore giovane e nelle ultime due stagioni a San Piero ha fatto vedere delle grandi cose. Anche in questa prima parte di campionato ha fatto benissimo, dunque credo debba solo continuare su questa strada”.