RIMINI-REAL SAN LAZZARO, LA VIGILIA DI MISTER MASTRONICOLA

Forte del +9 sul Sasso Marconi, domani il Rimini tornerà di scena al “Romeo Neri” chiamato a superare anche l’ostacolo Real San Lazzaro (fischio d’inizio ore 14.30). La prima considerazione di mister Mastronicola riguarda la formazione, stanti le assenze dello squalificato Gabrielli e degli infortunati Cola e Bacchiocchi. “Questo è un gruppo che va oltre le situazioni tecnico-tattiche, quando qualcuno è indisponibile c’è sempre un compagno pronto a scendere in campo con tanta voglia di fare. Come accaduto fino a questo momento chiunque verrà chiamato in causa saprà dare il proprio contributo”. L’attenzione del tecnico si sposta sull’avversario. “Davanti hanno tre elementi abili nella tecnica e rapidi nel movimento, in particolare De Brasi e Tonelli hanno realizzato diversi gol e dunque sono molto pericolosi. Considerato anche il fatto che dietro dispongono di due centrali di categoria, molto fisici, mi aspetto un avversario che verrà a giocarsi la partita, come del resto hanno fatto nella gara di andata, un San Lazzaro che cercherà di portare a casa dei punti”. Nonostante l’allungo in classifica, in casa biancorossa si mantengono i tacchetti ben piantati sul terreno. “Per quanto mi riguarda non è cambiato nulla, e nemmeno per i ragazzi che hanno continuato a lavorare con la concentrazione di sempre perché sanno perfettamente che le vittorie della domenica si costruiscono in settimana. Fatico a dire cosa sia accaduto al Sasso Marconi, preferisco guardare in casa mia perché la strada è ancora lunga. Gli ostacoli sono sempre dietro l’angolo e noi dobbiamo essere pronti ad affrontare qualsiasi situazione”.