BALDACCIO BRUNI-RIMINI 6-3 dcr

BALDACCIO BRUNI (4-1-4-1): Giovagnoli; Aquilini (1′ st Ruggeri), Angiolucci (18′ st Massaccesi), Rosati, Poponcini; Bruni; Rossi (43′ st Castellone), Bindi, Andreoli, Quadroni; D’Urso. A disp: Guerri C., Minocci, Guerri L., Tizzi. All.: Benedetti.
RIMINI (3-4-3): Scotti; Giua (24′ st Moretti) Nanni, Gabrielli; Fabbri, Righini, Gasparotto, Carnesecchi; Signorini, Valeriani (28′ st Brighi), Guiebre (1′ st Arlotti). A disp.: Mignani, Mani, Tamagnini, Gacovicaj. All.: Mastronicola.
ARBITRO: Frosi d Treviglio.
RETI: 28′ pt D’Urso, 32′ st Ruggeri. Sequenza rigori: Andreoli gol, Righini gol, Castellone gol, Arlotti parato, Poponcini gol, Gasparotto gol, Quadroni gol, Signorini gol, D’Urso parato, Scotti palo.
AMMONITI: Angiolucci, Giua, Giovagnoli, Scotti, Signorini.
ESPULSI: 26′ st Nanni per fallo da ultimo uomo, 32′ st Ruggeri per doppia ammonizione
NOTE: spettatori 350 circa. Angoli 7-3.

Il Rimini esce dalla Coppa Italia per mano della Baldaccio Bruni. Allo “Zanchi” di Anghiari decisivi i rigori, dopo il 2-0 dei tempi regolamentari in favore dei padroni di casa che ha pareggiato il risultato maturato una settimana fa al “Neri”. Causa le numerose assenze, mister Mastronicola è costretto schierare una formazione decisamente inedita. In avanti, in particolare, Valeriani agisce al centro dell’attacco supportato sugli esterni da Guiebre e Signorini. La prima emozione al 16′ quando Quadroni, dal versante destro, mette in mezzo da calcio piazzato per lo stacco di testa di Rosati, palla alta sopra la traversa. Al 28′ la Baldaccio passa. D’Urso recupera palla a centrocampo, punta la porta e calcia dalla distanza sorprendendo Scotti, coperto al momento del tiro del centravanti biancoverde. Al 34′ Righini calcia una punizione dalla trequarti sinistra, Valeriani spizza di testa per l’inserimento di Nanni che prova la rovesciata ma non trova il bersaglio. Al 40′ punizione di D’Urso dai venti metri, palla di poco a lato. Al 44′ Signorini prova a sfondare in area ma viene fermato, palla a Guiebre che lascia partire un gran sinistro che colpisce l’esterno della rete. Si va al riposo con la Baldaccio avanti 1-0. Al 6′ Rossi riceve palla in area e prova la conclusione, provvidenziale l’uscita di Scotti che chiude all’avversario lo specchio della porta. Al 18′ Andreoli mette al centro per l’incornata di Poponcini, Scotti è attento e respinge. Al 26′ Nanni ferma al limite dell’area Ruggeri, l’arbitro estrae il rosso diretto per il difensore biancorosso. Un minuto più tardi Rossi, su punizione, disegna una parabola insidiosa che impegna severamente Scotti. Alla mezz’ora Rossi conclude da posizione ravvicinata, Scotti si supera e chiude la saracinesca. Due minuti più tardi la Baldaccio raddoppia grazie a Ruggeri che raccoglie una respinta e insacca. Il giocatore biancoverde, già ammonito, esulta togliendosi la casacca e finisce anzitempo sotto la doccia. Termina 2-0, si va ai calci di rigore. Fatale l’ultimo penalty battuto dall’ottimo Scotti, finito sul palo. Ai quarti va la Baldaccio.