RIMINI-FAENZA 4-0

RIMINI (3-4-1-2): Scotti; Giua, Brighi, Carnesecchi; Signorini (27′ st Fabbri), Valeriani, Righini, Guiebre; Buonaventura; Arlotti (28′ st Contarini), Valori (15′ st Gasparotto). A disp.: Mignani, Mani, Bacchiocchi, Gacovicaj. All.: Mastronicola.
FAENZA (4-2-3-1): Lusa; Lanzoni, Melandri D., Gavelli, Fontana; Savioni, Mordini; Melandri G. (37′ st Franceschini L.), Negrini, Missiroli; Errani (17 st Lanzoni L.). A disp.: Bentivoglio, Piraccini, Franceschini D., Teleman, Poggiolini. All.: Fiorentini.
ARBITRO: Calzone di Ravenna.
RETI: 11′ pt Righini, 15′ pt Valori, 23′ pt Arlotti, 29′ pt Giua.
NOTE: Spettatori 2.065 (abbonati 1.810, paganti 255). Angoli 3-0.

Dodicesimo successo consecutivo per il Rimini che, al “Romeo Neri”, supera agevolmente il Faenza mettendo in ghiaccio il risultato già all’intervallo. Dopo nemmeno un giro di lancette Signorini riceve palla sulla destra e mette in mezzo per Valori anticipato da un difensore. All’11’ i biancorossi passano grazie a Righini che entra in area e con un diagonale sorprende Lusa. Cinque minuti più tardi il Rimini raddoppia. Signorini ruba la sfera e conclude, sulla ribattuta interviene Valori che non sbaglia. Il tris al 23′ grazie ad Arlotti che, in tap-in di testa, insacca una conclusione di Valori respinta da Lusa. Al 28′ bella discesa di Guiebre sull’out mancino, il numero 8 salta anche il portiere e conclude, un difensore salva sulla linea e spedisce in angolo. Sugli sviluppi del corner battuto da Righini, Brighi spizza per Giua che, di testa, realizza il poker. Al 32′ Fontana mette in mezzo dalla sinistra per l’incornata di Gioele Melandri, Scotti è attento e toglie la palla dall’incrocio. Al minuto 38 bel sinistro di Buonaventura dal limite, Lusa blocca. Si va al riposo sul risultato di 4-0 per i biancorossi. Al 9′ della ripresa bel sinistro dalla distanza di Errani, la sfera colpisce la parte alta della traversa. Il secondo tempo scivola via senza grosse emozioni fino al 43′ quando Guiebre, dopo una bella inizativa sulla sinistra, mette in mezzo dalla linea di fondo per l’incornata di Fabbri, palla alta sopra la traversa. Finisce 4-0 per i ragazzi di mister Mastronicola.