CORTICELLA-RIMINI 0-1, I BIANCOROSSI SONO IN SERIE D!!!

promozione

CORTICELLA (4-2-3-1): Tunioli; Ragazzini F., Di Sisto, Basile (37′ st Bertolone), Marchesi; Cavini, Stanzani; Pugliese (29′ st Cristopher), Grazia, Piscopo; Maimone (32′ st Grazioso). A disp.: Grassilli, Ignaccolo, Ragazzini T., Sica. All.: Musolesi.

RIMINI (3-4-1-2-): Scotti; Giua, Brighi, Carnesecchi; Fabbri (12′ st Cicarevic), Bacchiocchi, Valeriani, Guiebre; Buonaventura; Arlotti (39′ st Contarini), Valori (30′ st Ricchiuti). A disp.: Mignani Buda, Nanni, Contarini, Mani. All.: Mastronicola.

ARBITRO: Bertuzzi di Piacenza.

RETE: 21′ st Bacchioccchi

AMMONITI: Valori, Buonaventura. Di Sisto, Arlotti.

ESPULSO: al 16′ st il tecnico del Corticella, Musolesi, per proteste.

NOTE: Spettatori 500 circa. Angoli: 7-10.

Il Rimini è in Serie D. I ragazzi di mister Mastronicola espugnano il “Biavati” di Corticella e, oltre a centrare il 15° successo consecutivo in campionato, ottengono la certezza matematica della promozione. Dopo un giro di lancette Piscopo, direttamente dalla bandierina, impegna Scotti che spedisce in angolo. Al 2′ Arlotti lancia in profondità Buonaventura che, da limite, prova la conclusione a giro, palla di poco a lato. Al 13′ Righini batte un calcio di punizione dai venti metri, la sfera termina sul fondo. Al 23′ Guiebre, con un gran numero, si libera di Marchesi, entra in area e conclude ma spedisce di poco alto sopra la traversa. Quattro minuti più tardi Marchesi mette in mezzo per Maimone la cui conclusione viene deviata in angolo dall’intervento di Giua. Al 43′ bella iniziativa di Piscopo sull’out mancino, sinistro insidioso che costringe Scotti a rifugiarsi in angolo. Sugli sviluppi del corner la palla perviene a Cavini che ci prova dalla distanza con la sfera, deviata da un difensore, che termina in angolo dopo aver scheggiato il palo. Al 47′ punizione velenosa di Righini da posizione defilata, Tunioli è attento e blocca a terra. Prima del fischio dell’arbitro, Buonaventura mette al centro per Valori la cui conclusione viene murata dall’intervento Filippo Ragazzini. Si va al riposo sullo 0-0. Nella ripresa lo spartito non muta, è sempre il Rimini a prendere in mano le redini del gioco e a fare la partita. Per la prima emozione bisogna però attendere il 14′ quando Arlotti mette in mezzo dalla bandierina per l’inserimento di Brighi, la girata del centrale biancorosso termina di poco a lato. Al 21′ il Rimini passa grazie a Bacchiocchi che, dalla distanza, lascia partire una gran conclusione che si insacca a fil di palo. Un minuto più tardi Cicarevic, dopo un velo di Valori, riceve palla e allarga per Buonaventura che conclude di potenza ma non inquadra il bersaglio. Al 30′ capitan Ricchiuti rileva Valori e, dopo essere diventato il miglior marcatore biancorosso, entra nuovamente nella storia eguagliando il record di 339 presenze in maglia a scacchi detenuto dal compianto Gianfranco Sarti. Al 42′ Cicarevic allarga per Buonaventura che controlla il pallone e, con un bel sinistro a giro, manca di poco il bersaglio. Dopo 4′ di recupero il fischio finale dell’arbitro Bertuzzi e il via alla festa assieme ai tifosi. I biancorossi sono in Serie D.