SIMONE MUCCIOLI E’ IL NUOVO TECNICO DEL RIMINI: “CREDO NEL LAVORO E NELLA VOGLIA DI NON MOLLARE MAI”

muccioli

Simone Muccioli è il nuovo allenatore del Rimini. L’annuncio ufficiale è stato dato a mezzogiorno da Giorgio Grassi, e dalla dirigenza biancorossa, nella sala stampa dello stadio “Romeo Romeo” dove poi si è svolta la conferenza stampa di presentazione del neo tecnico della maglia a scacchi. “Fino a pochi minuti fa ho visto Rimini come un punto di arrivo e un riconoscimento di quanto fatto in 15 anni da allenatore – ha affermato mister Muccioli -, da questo momento Rimini diventa per me un punto di partenza e una grande responsabilità verso la città, i tifosi e la società che mi ha dato questa grande opportunità consentendomi di poter contare sulla collaborazione del mio staff di fiducia. Arrivo con tanta umiltà e la consapevolezza che si tratta di una grande piazza, una società che ha un progetto ambizioso. Prometto darò tutto me stesso fino a quando mi sarà data la possibilità di rappresentare e difendere questi colori”. Mister Muccioli ha spiegato così la propria filosofia. “Credo nel lavoro, nella voglia di sudare, di lottare e di non mollare mai. E’ l’unico modo che conosco per fare bene, al di là delle categorie e delle realtà, queste sono le costanti che non devono mai mancare. Gli obiettivi? Con la società si è parlato di un campionato di consolidamento ma so perfettamente come a Rimini questo voglia dire una stagione importante. Tornare nel calcio che conta nel giro di poco tempo è cosa stimolante e che mi dà grande carica”. Il tecnico ha poi parlato di tattica. “Voglio che le mie squadre aggrediscano alte, mi piace la fase difensiva venga fatta nella metà campo avversaria, per questo a livello di modulo prediligo il 4-3-2-1. Al di là dei numeri il tutto, però, dipende dalle caratteristiche del gruppo, cerco il tema tattico più adatto agli uomini che ho a disposizione. L’unica cosa imprescindibile è la giusta mentalità”. Così il tecnico su Adrian Ricchiuti, in procinto di iniziare la propria carriera dirigenziale in biancorosso. “Rappresenta la storia del Rimini, con lui ho già parlato. Per quanto mi riguarda più vicino sarà alla squadra e più contento sarò io, ma sono cose che prima di tutto dovrà valutare lui con la società”. Quanto alle insidie che questo incarico potenzialmente nasconde il nuovo tecnico ha le idee chiare. “Mi piace pensare positivo, dunque non ho timori particolari. In ogni caso – ha concluso mister Muccioli – l’opportunità che mi è stata data è di gran lunga superiore ai rischi o alle difficoltà che potrei incontrare”.